domenica 16 gennaio 2022

CASO DYBALA: CHI GUADAGNA PIU' ALLA JUVENTUS?

 

Dopo l'esultanza polemica di Paulo Dybala seguita al gol contro l'Udinese, sui social e sui giornali si è aperto il dibattito sul difficile momento che sta vivendo l'argentino e sulle complicazioni del rinnovo del suo contratto.

Anche se nell'immediato dopo partita, Dybala ha smentito di aver lanciato sguardi di sfida alla dirigenza in tribuna, non ha potuto fare a meno di mandare un chiaro messaggio e ha dichiarato che "io non devo dimostrare niente a nessuno".

Una dichiarazione che ha alzato i toni della polemica e diviso la tifoseria juventina tra chi appoggia Dybala e chi, invece, è a favore dell'atteggiamento rigido della dirigenza. Una situazione che, surreale per quanto sia, non può fare bene all'ambiente bianconero, soprattutto in un momento delicato della stagione come questo.

Se il problema del rinnovo di Dybala è la richiesta di adeguamento economico, allora è giusto fare il punto della situazione sull'attuale monte ingaggi della Juventus, in cui quello dell'argentino non è il più pesante né, tanto meno, quello peggiore in rapporto alle prestazioni.

Ecco, infatti, la top 5 dei giocatori più pagati dalla società bianconera:

Matthijs de Ligt: 8 milioni + 4 di bonus (fino al 2024)
Paulo Dybala: 7,3 milioni fino al 2022
Adrien Rabiot: 7 milioni + 2 di bonus (fino al 2023)
Aaron Ramsey: 7 milioni (fino al 2023)
Wojciech Szczesny: 7 milioni (fino al 2024)

Come si vede, Dybala guadagna meno di Rabiot e poco più Ramsey e Szczesny, giocatori che, in questa stagione ma non solo, hanno dimostrato di non valere questi soldi e di pesare molto di più dell'argentino, a oggi il miglior marcatore della Juventus nonostante gli infortuni (10 reti e 4 assist).

Se per il francese e il gallese la situazione è ormai disperata e si attende soltanto la loro cessione, il portiere polacco quest'anno è stato protagonista di un inizio stagione horror e ha fatto perdere almeno sei punti alla Juventus che oggi sarebbe in piena lotta scudetto.

Molti rimproverano a Dybala le scarse prestazioni e le troppe assenze, ma oggi l'argentino rimane il calciatore tecnicamente migliore dei bianconeri che, penalizzati dal gioco involuto di Allegri, hanno bisogno di lui per dare qualche spunto in più e rendere meno prevedibile la manovra.
La domanda che tutti si fanno è se Dybala valga lo stipendio che chiede (circa dieci milioni all'anno tra ingaggio e bonus), allora sarà forse utile un ripasso sui numeri del numero 10 da quando è alla Juventus.

In sette anni con la maglia bianconera, la Joya ha segnato 110 gol in 275 partite, ha vinto 12 trofei, ha giocato una finale di Champions League, conquistata proprio grazie a lui e al partner d'attacco dell'epoca Gonzalo Higuain. Inoltre, si trova all'undicesimo posto per gol segnati nella storia bianconera, al primo posto per i gol segnati in Supercoppa Italiana e al terzo per i gol segnati in Champions League.

Tuttavia, è anche vero che in questi anni non ha mai dimostrato lo stesso carisma di altri numeri 10, basti pensare ai più recenti, ovvero Del Piero e Tevez, eppure continua a essere uno dei giocatori migliori a disposizione della Juventus, eccezion fatta, naturalmente, per la parentesi Cristiano Ronaldo.

Probabilmente, non sapremo mai cosa sta davvero succedendo in questo momento tra Dybala e la dirigenza della Juventus, ma l'argentino è un patrimonio e come tale va protetto e tutelato.

Un accordo tra le parti va trovato, Dybala non va fatto partire a zero né, tanto meno, venduto al miglior offerente, perché la Juventus ha ancora bisogno di lui. Tuttavia, non vanno ignorati i limiti fisici mostrati ultimamente, per cui è anche giusto che si trovi una soluzione che soddisfi tutti.


(Marcello Gagliani Caputo)


1 commento:

  1. Dybala è uno dei tanti giocatori che hanno contribuito a fare grande la Juventus, scelto come gli altri, dalla proprietà della Juventus per il tramite dei propri dirigenti. Pertanto la Juventus è grande per la sua storia e non ha mai dipeso da un singolo giocatore, anche se tanto giocatori si possono fregiare di aver contribuito alla grandezza della Juventus. Come sempre forza Juventus. Le questioni economiche io le lascio a voi le conosce e se Dybala per queste questioni non sarà più della Juventus, cene faremo una ragione. Fino alla fine.

    RispondiElimina