venerdì 12 agosto 2022

JUVENTUS-SASSUOLO: ARBITRO E PROBABILI FORMAZIONI

 
Il debutto in Campionato della Juventus si avvicina a grandi passi e, nonostante un mercato ancora in fermento, Massimiliano Allegri dovrà mandare in campo la migliore formazione possibile per partire con il piede giusto.

Molte scelte saranno obbligate, viste le assenze, tra cui spiccano quelle di Szczesny, Pogba e McKennie, nonostante quest'ultimo abbia ripreso ad allenarsi coi compagni. Tuttavia, i dubbi principali riguardano il modulo che il mister schiererà, soprattutto dopo le voci di un passaggio al 3-5-2.


Dunque, in porta ci sarà Perin, mentre in difesa dovrebbero giocare Bonucci, Bremer e Danilo. A centrocampo, spazio a Zakaria, Locatelli e Fagioli centrali e Cuadrado e il nuovo arrivato Kostic sulle fasce. In avanti, largo alla nuova coppia Vlahovic-Di Maria.

La scorsa stagione, il Sassuolo ha fatto il colpaccio all'Allianz, vincendo per 1-2, grazie a un gol a tempo scaduto, ma, nel complesso, il bilancio è ancora dalla parte della Juventus che, nei 18 scontri diretti, ha ottenuto 13 vittorie. I pareggi sono stati 3, mentre le vittorie del Sassuolo 2.


A dirigere l'incontro ci sarà Antonio Rapuano di Rimini, coadiuvato da Di Vuolo e Di Gioia, mentre al VAR agiranno Guida e Muto

La partita si giocherà lunedì 15 agosto alle ore 20.45 e verrà trasmessa su DAZN.


lunedì 8 agosto 2022

SI PUO' ESSERE PREOCCUPATI PER UN'AMICHEVOLE?

 

Da ieri questo è l'interrogativo che molti si pongono sui social e che vede di fronte fazioni di tifosi con pensieri e filosofie molto diverse tra loro. Anche dopo la preparazione estiva, il popolo juventino è diviso tra chi manifesta preoccupazione per lo scarso rendimento della squadra e chi, invece, ritiene le amichevoli estive "partite inutili".

Ebbene, dopo la disastrosa stagione conclusa pochi mesi fa, questa doveva essere quella del riscatto. Nei piani della società e nelle idee di Allegri, la rosa si sarebbe dovuta rinforzare nei reparti più deboli, ma a oggi, 8 agosto, poco è stato fatto. Chiellini è stato sostituito da Bremer, Di Maria ha preso il posto (ideale) di Dybala e a centrocampo è arrivato Pogba, già fuori per infortunio e sono stati inseriti alcuni giovani. 

Nulla è stato fatto sulle fasce, vero nervo scoperto della Juventus e meno ancora è stato fatto per cambiare atteggiamento e gioco della squadra. Quanto visto ieri contro l'Atletico Madrid non deve fare arrabbiare o preoccupare per il risultato (seppur umiliante), ma perché non si è visto nulla di ciò che tutti noi tifosi e addetti ai lavori ci aspettavamo.


Le amichevoli vengono organizzate per mettere minuti sulle gambe, per provare nuovi schermi, per saggiare la condizione fisica e per sperimentare. Ieri, invece, si è visto uno "spettacolo" pietoso, una fotocopia di tantissime partite già viste la scorsa stagione. Giocatori fisicamente a pezzi, nessuna idea, pochi palloni giocabili in attacco e un solo tiro in porta.

Insomma, se non c'è da preoccuparsi, come in tanto strillano, pensando che Allegri, come un novello Dio, possa creare una grande squadra in una settimana, c'è, almeno da porsi qualche domanda e riflessione

La prima, naturalmente, è sul lavoro della dirigenza che a ormai una settimana dall'inizio del Campionato, non ha ancora completato la rosaÈ vero, c'è tempo fino al 31 agosto, ma nel frattempo ci sono diverse partite da giocare, perché affrontarle col rischio di una squadra inadatta?


La seconda coinvolge Allegri e il suo staff, perché anche ieri i giocatori non correvano e hanno perso quasi tutti i contrasti. A un certo punto, abbiamo anche visto Joao Felix (1,80 per 65 chili) far volare via con fin troppa facilità De Sciglio (1,82 per 78 chili). Oggi il calcio, soprattutto quello europeo, è strapotere fisico, i giocatori bianconeri ieri sembravano dei pulcini bagnati che arrancavano dietro agli avversari.

La terza e ultima è su Alvaro Morata. Ieri ha segnato una tripletta ed è sembrato un altro giocatore rispetto a quello visto la scorsa stagione con la maglia bianconera. È tornato quello ammirato con Pirlo in panchina, quando era stato capace di segnare 20 gol stagionali. Ha giocato centravanti ed è stato uno dei più pericolosi, grazie al gran numero di palle che gli sono arrivate, senza parlare della condizione fisica, davvero brillante.

Se non si possono esprimere giudizi "tranchant" prima dell'inizio della stagione, è, tuttavia, doveroso fare un bilancio di questo pre-Campionato che, a tutti gli effetti, è stato disastroso, con l'unica eccezione del match contro il Barcellona in cui si è intravisto qualcosa. Non ci resta che aggrapparci a questo e attendere tempi migliori, sempre se arriveranno. 


martedì 2 agosto 2022

GLI APPUNTAMENTI IN BIANCONERO DI AGOSTO


Mancano ormai meno di due settimane all'inizio della nuova stagione e la Juventus sta ancora cercando di completare la squadra, bersagliata anche dagli infortuni.

Al termine della tourné americana e dopo l'ultima amichevole contro l'Atletico Madrid e la consueta partitella in famiglia a Villar Perosa, i bianconeri si proietteranno verso la prima giornata di Campionato, in programma la sera di Ferragosto, quando ospiteranno il Sassuolo all'Allianz.

Una settimana più tardi, la Juventus volerà a Genova per incontrare la Sampdoria di Giampaolo, mentre il 27 agosto sarà già tempo di big match. A Torino, arriverà, infatti, la Roma di Mourinho e dell'ex Paulo Dybala. Una partita attesissima da ambedue le parti.

Infine, il 31 agosto, i bianconeri ospiteranno lo Spezia per la terza giornata di Serie A, nella speranza che, nel frattempo, la rosa possa essere stata completata con gli innesti necessari.


Di seguito il dettaglio degli appuntamenti in bianconero di agosto:

SERIE A: Juventus-Sassuolo lunedì 15 agosto 2022 ore 20.45 (diretta su DAZN)

SERIE A: Sampdoria-Juventus lunedì 22 agosto 2022 ore 20.45 (diretta su DAZN)

SERIE A: Juventus-Roma sabato 27 agosto 2022 ore 18.30 (diretta su DAZN)

SERIE A: Juventus-Spezia mercoledì 31 agosto ore 20.45 (diretta su DAZN)


mercoledì 27 luglio 2022

CI RIVEDIAMO PRESTO!

 

Le pubblicazioni sono sospese fino all'inizio della nuova stagione. 

Nel frattempo, continuate a seguirci su Facebook: