domenica 17 ottobre 2021

LA JUVENTUS E L'AFFAIRE DYBALA

 

Dopo l'annuncio dell'esclusione di Paulo Dybala dalla partita contro la Roma e il prolungamento del suo recupero dall'infortunio, sui social si è scatenata l'ennesima polemica tra pro e contro l'argentino.

Giorno dopo giorno, il rapporto tra Dybala e i tifosi della Juventus si va complicando sempre di più, complice anche la spiacevole telenovela sul rinnovo del contratto, oggi ancora in altomare.

Quando è arrivato alla Juventus, l'argentino era sembrato il giocatore che mancava alla squadra, colui che avrebbe dato nuovo sfoggio alla maglia numero 10, capace di colpi e giocate da lustrarsi gli occhi.

Eppure, Dybala non è mai stato davvero al centro del progetto juventino, all'inizio perché troppo giovane, poi perché surclassato dalla strabordante personalità di Cristiano Ronaldo, infine per i frequenti infortuni a cui va incontro ormai da diversi anni.

Con la Juventus, il numero 10 ha vinto quasi tutto e giocato una finale di Champions League, tra l'altro raggiunta anche e soprattutto grazie a lui. Tuttavia, ciò che gli rimproverano i tifosi bianconeri è la mancanza del guizzo finale, di quel salto di qualità che lo renderebbe al livello dei vari Del Piero, Zidane, Platini, Tevez.

Spesso, infatti, Dybala è parso eclissarsi nelle occasioni clou, un po' per difetti di personalità e un po' per i tanti cambiamenti di gioco della Juventus, ma è stato anche in grado di regalarci serate straordinarie come quella contro il Barcellona in Champions League (3-0 e doppietta per lui). 



Ha vissuto il suo periodo migliore, senza ombra di dubbio, in coppia con Gonzalo Higuain, con il quale, in due stagioni, ha segnato 100 gol.

Molti tifosi ricorderanno la stagione in cui il numero 9 ha messo a segno 32 reti, mentre Dybala 23, eppure ciò non è bastato per convincere la società a puntare ancora su di loro, preferendo l'opzione Cristiano Ronaldo.

Con l'arrivo del portoghese, le sicurezze di Dybala sono andate in frantumi, il giocatore si è dovuto adattare ai nuovi schemi e al tanto discusso ruolo di tuttocampista, sprecando il suo talento e perdendo posizioni nelle gerarchie di spogliatoio.

Ora, che finalmente era arrivato il momento di ricostruirsi, di tornare a essere il leader e di riprendersi la Juventus con la fascia di capitano al braccio, l'ennesimo infortunio gli ha impedito di dare continuità a un ottimo inizio di stagione.

Per questo, molti tifosi si sono stancati, alcuni hanno sottolineato come i suoi infortuni gli abbiano impedito di giocare un numero eccessivo di partite e, dall'altro lato, si chiedono se valga la pena rinnovargli il contratto alle cifre di cui si parla.

Certo, in tutto questo la telenovela del rinnovo non sta aiutando il calciatore, il quale, però, dovrebbe decidersi a prendere una decisione e una posizione in proposito, perché è certa la sua importanza nella Juventus, ma lo sono altrettanto le difficoltà economiche che stanno investando il calcio.

Insomma, ciò che molti chiedono a Dybala è di diventare grande, di decidere cosa vuol fare del suo talento e della sua vita calcistica, perché ormai le sue promesse d'amore eterno alla Vecchia Signora non bastano più. 


Nessun commento:

Posta un commento