lunedì 11 ottobre 2021

VERSO JUVENTUS-ROMA: LE ULTIME IN CASA BIANCONERA

 

Domenica prossima, 17 ottobre, la Juventus tornerà a giocare in Campionato, ospitando all'Allianz Stadium la Roma di José Mourinho.

Dopo le tre vittorie consecutive con Spezia, Sampdoria e Torino, i bianconeri di Allegri proveranno a proseguire la rimonta verso le prime posizioni in classifica, ma il mister avrà a che fare con qualche problema di formazione.

Non saranno sicuramente del match Alvaro Morata e Adrien Rabiot, mentre rimane in dubbio Weston McKennie, dopo il leggero infortunio subito in Nazionale. La buona notizia è il probabile rientro di Paulo Dybala che affiancherà Federico Chiesa in avanti, con la possibile sorpresa Kaio Jorge.

In porta è certa la conferma di Szczesny, mentre al centro della difesa dovrebbero giocare Bonucci e de Ligt, anche se Chiellini scalpita per un posto da titolare. Sulle fasce, invece, spazio per i titolarissimi Danilo e Alex Sandro, protagonisti di un ottimo inizio di stagione.



Pochi dubbi anche a centrocampo, dove Locatelli e Bentancur dovrebbero avere il posto assicurato, con il rientrante Arthur pronto a debuttare per uno spezzone di partita. Ai lati Allegri dovrebbe dare fiducia a Cuadrado e Bernardeschi.

I dubbi maggiori sono in attacco, dove l'unico punto fermo rimane Federico Chiesa, al fianco del quale dovrebbe giocare Paulo Dybala, ma soltanto se avrà recuperato completamente dall'infortunio. 

L'alternativa potrebbe essere Kean, oppure, a sorpresa, Allegri potrebbe lanciare dal primo minuto Kaio Jorge. Il giovane brasiliano, infatti, ha dato prova di essere sulla giusta strada per un completo recupero e i pochi minuti giocati nel derby e la successiva amichevole contro l'Alessandria, ne hanno confermato le qualità.

Poco probabile, invece, l'utilizzo di Kulusevski, per il quale la stagione si sta complicando e che potrebbe essere messo sul mercato già nel prossimo gennaio, insieme a Ramsey e McKennie.

Dopo le polemiche ai tempi del Manchester United, per Mourinho si prospetta un'accoglienza "calorosa" da parte dei tifosi della Juventus, mentre Allegri cercherà di accorciare le distanze col suo avversario, al momento in vantaggio grazie alle 4 vittorie, ai 2 pareggi e alle 2 sconfitte ottenute negli scontri diretti tra i due allenatori.


Nessun commento:

Posta un commento