lunedì 11 ottobre 2021

MARCELLO LIPPI: "CON NEDVED AVREMMO VINTO LA CHAMPIONS DEL 2003"

 

Durante il suo intervento al Festival dello Sport, l'ex allenatore della Juventus Marcello Lippi è tornato a parlare dei momenti più importanti vissuti sulla panchina bianconera.

Il primo pensiero non poteva non essere per la sfortunata finale di Champions del 2003, persa ai calci di rigore contro il Milan anche a causa dell'assenza di Pavel Nedved, squalificato: "Nel 2003, con la Juve, abbiamo massacrato il calcio spagnolo, abbiamo vinto anche contro il Barcellona. Sono convinto che durante Milan-Juventus se ci fosse stato Nedved avremmo vinto noi. La partita più importante della mia vita lo giocherei proprio con lui".


Inoltre, Lippi ha parlato anche del suo rapporto coi calci di rigore, visto che i suoi risultati più importanti, ovvero la Champions del 1996 e il Mondiale del 2006 sono arrivati proprio dagli undici metri: "Nella mia carriera ho avuto la possibilità di terminare tre grandi competizioni ai calci di rigore. La prima è stata la finale di Champions del 1996 contro l'Ajax e onestamente noi avremmo meritato di vincerla prima. Quando fischiò la fine l'arbitro, tutti i giocatori vennero verso di me ed erano disponibili a tirare il rigore e sentivo fortemente che volevano vincere quella partita. La seconda è stata la finale di Champions del 2003 e quella fu una partita poco brillante e a fine partita i giocatori si nascondevano e infatti perdemmo. La terza è stata la finale dei Mondiali [...] e quando Trezeguet si è avviato a battere il rigore, ho pensato che mi dovesse qualcosa per quell'errore nel 2003".

Infine, non poteva mancare una riflessione sull'attuale Campionato che vede la Juventus in ritardo rispetto alle altre big italiane: "Sulla base di quello che stiamo vedendo, le più accreditate sono Milan, Napoli e Inter. La Juventus ha già fatto delle rincorse di un certo tipo e non bisogna escluderla troppo presto. Le altre le vedo ancora un po' indietro".

Marcello Lippi rimane, ancora oggi, uno degli allenatori più vincenti della storia juventina, tanto che diverse volte si è parlato di un suo ritorno in società, ma al momento non si è mai concretizzato nulla.


Nessun commento:

Posta un commento