sabato 22 gennaio 2022

CONFERENZA STAMPA MILAN-JUVENTUS, ALLEGRI: «NON FACCIAMO PROGETTI, VIVIAMO PARTITA DOPO PARTITA»

 
Alla vigilia della delicata sfida contro il Milan, l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha risposto alle domande dei giornalisti durante la consueta conferenza stampa.

I bianconeri arrivano a San Siro in un ottimo momento di forma e dopo nove risultati utili consecutivi, per cui sarebbe fondamentale vincere per proseguire la risalita in classifica ed entrare a tutti gli effetti nella corsa Champions.

A proposito del momento della squadra, Allegri ha detto che «stiamo vivendo un buon momento, ma il percorso è lungo e siamo indietro in classifica. Domani sarà una partita bella da giocare, importante, dovremo fare bene. Peccato perché ci saranno solo 5 mila persone».


Inoltre, ha aggiunto che «i ragazzi stanno lavorando bene in questo momento, tutti: chi va in campo e chi subentra. Hanno capito che è una questione di rispetto, si danno tutti una mano, se abbiamo questo equilibrio i risultati arrivano».

Nel match di andata, a Torino, il Milan aveva costretto la Juventus sull'1-1, nonostante l'iniziale vantaggio dei bianconeri e, in proposito, Allegri ha sottolineato che «all'andata abbiamo giocato bene per 75 minuti, ma poi il Milan ha rischiato addirittura di vincere, perché è una squadra imprevedibile, domani servirà molta attenzione».

A chi gli ha chiesto un confronto tra le due squadre, il mister ha risposto che «il Milan in questi anni ha lavorato bene, e sta raccogliendo i risultati; noi siamo arrivati da nove Scudetti di fila, una cosa straordinaria, quest'anno è andato via Ronaldo, e spesso abbiamo giocatori in campo fra 20 e 23 anni, che devono fare esperienza».

Riguardo i giocatori disponibili, il mister ha precisato che «stiamo tutti bene e disponibili tranne Bonucci e Ramsey, speriamo di azzeccare la formazione... Cerchiamo di fare risultato domani, non sarà semplice, il Milan fa bene da tempo e faccio i complimenti a Pioli».


Sulle chance di recupero in classifica, invece, Allegri tiene a precisare che «non facciamo progetti, viviamo partita dopo partita, a fine febbraio vediamo dove stiamo. I tre punti domani sono importanti, ma sappiamo che non è semplice, il Milan ha caratteristiche tecniche di alto livello e ha fatto tanti risultati positivi».

Dopo le brillanti prove delle ultime partite, l'allenatore bianconero spende due parole per Dybala: «Fisicamente Dybala  sta bene, e mentalmente è molto sereno, il che lo aiuta nel gioco, potrà darci molto».

Viste le voci sull'arrivo imminente di Vlahovic, Allegri fa chiarezza sul mercato della Juventus:  «Mercato? La rosa è questa e rimarrà questa, lo ripeto. Arthur veniva da sei mesi di inattività, sta aumentando il minutaggio e i risultati si vedono, è un giocatore che non si discute». 


Nessun commento:

Posta un commento