domenica 28 novembre 2021

CHIESA FUORI OLTRE UN MESE, McKENNIE MENO GRAVE


Dopo essere usciti per infortunio nella partita di ieri contro l'Atalanta, stamattina Federico Chiesa e Weston McKennie si sono sottoposti agli esami diagnostici presso il JMedical.

Per l'ex viola, purtroppo, non sono arrivate buone notizie, perché come recita il comunicato ufficiale della Juventus "Federico Chiesa questa mattina è stato sottoposto presso il JMedical ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistraIl suo rientro è previsto dopo la sosta natalizia".


Un'ennesima tegola che non ci voleva per i bianconeri che, già in grosse difficoltà, dovranno fare a meno di uno dei migliori calciatori a disposizione di Allegri.

Notizie meno brutte per McKennie, per cui sono state escluse "lesioni capsulo legamentose del ginocchio destro. Le sue condizioni verranno monitorate quotidianamente".

Visti i precedenti, è probabile che l'americano rimarrà fermo almeno una settimana, in attesa che possa recuperare completamente dall'infortunio, per cui il già malandato centrocampo bianconero è sempre più in emergenza.

Già martedì sera, la Juventus è attesa al riscatto in Campionato, nella trasferta a Salerno contro la Salernitana, tra tante incognite e la sensazione di una squadra allo sbando.


Nessun commento:

Posta un commento