giovedì 21 ottobre 2021

JUVENTUS: CERCASI GOL DISPERATAMENTE

 

La quarta vittoria consecutiva per 1-0 della Juventus è sì una buona notizia, ma deve anche far riflettere sulla difficoltà della squadra di Allegri di finalizzare la grande mole di gioco prodotta durante le partite.

In molti, considerano questa caratteristica il segno che il mister ha ripreso in mano la squadra, plasmandola, nuovamente, a sua immagine e somiglianza, eppure è impossibile pensare che possa andare avanti così.

Se, infatti, in queste ultime partite, l'1-0 è bastato a portare a casa i tre punti, nel proseguo della stagione e, soprattutto, in Champions League potrebbe volerci ben altro. 

La sterilità del reparto offensivo della Juventus è sotto gli occhi di tutti e molti addetti ai lavori la imputano all'assenza di un giocatore in grado di mettere i compagni davanti alla porta e individuandolo in Paulo Dybala, al momento fuori per infortunio.


Tuttavia, sarebbe riduttivo limitarsi a questa teoria, perché i problemi della Juve sono altri, ovvero una lentezza nella manovra che impedisce al pallone di viaggiare veloce e arrivare con pochi passaggi nell'area di rigore avversaria.

Anche ieri sera, nel dopo partita di Zenit-Juventus, Massimiliano Allegri si è detto contento della vittoria, ma poco soddisfatto della prestazione. Lo stesso Kulusevski, autore del gol vittoria, ha parlato apertamente di partita giocata male.

Per questo motivo, il giusto entusiasmo per gli ultimi risultati dovrebbe fare i conti con un realismo che impone alla Juventus un ulteriore salto di qualità proprio in zona gol, perché bisognerà trovare il modo di rimpiazzare le reti che fino all'anno scorso segnava Cristiano Ronaldo

Ieri Allegri ha fatto sottintendere di aspettarsi qualcosa a gennaio, ma non si sa se a centrocampo (il nome più gettonato è quello di Tchouameni) oppure in attacco, dove, ormai, la situazione di Vlahovic alla Fiorentina si complica giorno dopo giorno.

Basterà per colmare l'attuale gap con le concorrenti? Ma, soprattutto, il rientro di Dybala potrà dare quel che adesso manca al reparto offensivo bianconero?

Questi interrogativi cercheranno risposta già domenica prossima, quando la Juventus sarà impegnata nel big match contro l'Inter a San Siro, dove si attendono altri progressi e, soprattutto, continuità di risultati. 


(Marcello Gagliani Caputo)


Nessun commento:

Posta un commento