sabato 11 settembre 2021

NAPOLI-JUVENTUS 2-1: COMMENTO E PAGELLE

 

Un punto in tre partite, l'inizio choc della nuova Juventus di Max Allegri va trasformandosi in un incubo. A Napoli, i bianconeri perdono 2-1, dopo essere andati al riposo in vantaggio. 

Una partita dai due volti, quella vista al Diego Armando Maradona, con i bianconeri che hanno disputato un ottimo primo tempo e, oltre a trovare il vantaggio grazie ad Alvaro Morata che ha approfittato di un errore di Manolas, hanno creato almeno altre due occasioni e lasciato Szczesny praticamente inoperoso.


Il match è, però, cambiato nella ripresa, quando la spinta del Napoli è diventata pressante ed è arrivata l'ennesima papera del portiere juventino che ha rimesso i partenopei in gioco e dato loro ulteriore vigore. Infine, è arrivato il gol del sorpasso a pochi minuti dalla fine e su un altro errore abbastanza grossolano. 

Una Juve in crisi profonda, ma non di gioco quanto di uomini, alcuni davvero imbarazzanti, a cominciare da Szczesny stesso che, ancora una volta, si è reso protagonista di errori imperdonabili. 

Un punto in tre partite, c'è ancora tempo per recuperare, ma la scossa deve essere uno choc e deve arrivare al più presto.



PAGELLE:

Szczesny 4: Dopo un primo tempo di tranquillità, appena viene messo sotto pressione dagli attacchi del Napoli, va subito in crisi e combina il patatrack permettendo il pareggio di Politano. Fuori fase.

De Sciglio 6: Da lui non bisogna aspettarsi altro se non una partita diligente e ordinata. Se questo basta alla dirigenza juventina, mettiamoci il cuore in pace.

Bonucci 6: Dietro, la Juve non può fare a meno di lui per la fase di costruzione, ma stasera è sembrato anche lui poco sicuro e deciso, sbagliando qualche lancio e qualche tocco di troppo.

Chiellini 6.5: Mette le pezze dove può, cerca di dare sicurezza a una squadra che nel secondo tempo deraglia, ma purtroppo non può arrivare dappertutto.

Pellegrini 6: Gioca un primo tempo gagliardo, difendendo e proponendosi, ma essendo all'esordio ufficiale con la Juve finisce vittima di crampi e stanchezza che lo costringono a uscire. Dal 57' De ligt S.V.

Locatelli 6.5: Anche lui disputa un ottimo primo tempo, dirigendo ottimamente il centrocampo bianconero e provando diverse giocate in verticale. Cala vistosamente nel secondo tempo e finisce per correre spesso a vuoto, dietro gli avversari.

McKennie 6: Giocando nel suo ruolo migliora l'equilibro del centrocampo, soprattutto nel primo tempo, ma non mostra la consueta tenacia e determinazione, perdendo diversi contrasti. Dal 72' Ramsey S.V.

Rabiot 5.5: Prova a proporsi in avanti e a giocare una partita tosta a centrocampo, ma è troppo lento sia quando si tratta di lanciare un contropiede sia quando deve recuperare. Lontano dalla sua migliore forma fisica.

Morata 6.5: Ha il merito di sbloccare la partita, approfittando come un condor dell'errore di Manolas e gioca una partita di grande sacrificio, cercando di legare centrocampo e attacco. Dall'82' Kean S.V.

Kulusevski 5.5: Cerca di dare vivacità alla squadra coi suoi strappi, ma pecca, come ormai accade spesso, di troppa foga e poca lucidità, risultando impreciso. 

Bernardeschi 5: Allegri gli ha concesso l'ennesima opportunità, ma lui non sembra volerne sapere. Cerca qualche giocata, qualcuna gli riesce anche, ma nel complesso non dà alcun contributo alla squadra.


(Marcello Gagliani Caputo)


Nessun commento:

Posta un commento