giovedì 27 gennaio 2022

JUVENTUS, MERCATO GIOVANI IN FERMENTO

 
In attesa della tanto sospirata ufficialità del passaggio di Dusan Vlahovic dalla Fiorentina alla Juventus, i bianconeri stanno lavorando su altri fronti e, in particolare, su quello dei giovani.

Attualmente, la Juventus è una delle squadre che sta valorizzando meglio il proprio vivaio e diversi profili, in primis Nicolò Fagioli, stanno già facendo parlare di sé, tanto che il giocatore è stato convocato da Roberto Mancini per lo stage della Nazionale.

Discorso simile per l'altro Nicolò, ovvero Rovella che potrebbe rientrare a Torino già da questa sessione invernale di calciomercato, seppur il Genoa stia provando a fare muro contro muro nella speranza di tenerlo almeno fino a giugno.


In questi frenetici giorni di fine mercato invernale, sono molti i giovani in orbita Juventus che vengono cercati da diversi club italiani. Il primo è Kaio Jorge, l'attaccante brasiliano che fino a oggi ha avuto pochissimo spazio in prima squadra, ma che è corteggiato sia dal Cagliari sia dalla Salernitana.

Se per i sardi potrebbe essere la carta giusta per portare Nandez alla Juventus, per i campani non è il solo bianconero nel mirino, visto che la squadra del neopresidente Iervolino vorrebbe ingaggiare anche Dragusin dalla Sampdoria.

Fino a oggi, il giovane difensore rumeno non ha trovato molto spazio tra i blucerchiati, per cui per lui potrebbe essere l'occasione di conquistarsi un posto da titolare, proprio come per Kaio Jorge.


Nel frattempo, pare stia volgendo verso il lieto fine la telenovela Ihattaren, dopo il mistero della sua scomparsa di alcuni mesi fa. Juventus e Ajax, infatti, sembrano arrivati a un accordo per il prestito del calciatore che, così, ritornerebbe in patria dopo la sfortunata parentesi italiana.

Riguardo, invece, i gioielli dell'Under 23, ovvero Aké, De Winter e Soulé, la Juventus sembra intenzionata a tenerli e a inserirli, seppur gradualmente, in prima squadra. 

In ogni caso, il futuro di questi giovani di talento dipenderà dalle prossime mosse di mercato della dirigenza che, dopo Vlahovic, sembra intenzionata a mettere a segno altri colpi.


Nessun commento:

Posta un commento