lunedì 13 settembre 2021

MALMOE-JUVENTUS: LA CONFERENZA STAMPA DI ALLEGRI


 Alla vigilia del primo appuntamento con la Champions League, hanno parlato in conferenza stampa Massimiliano Allegri e Leonardo Bonucci

L'allenatore bianconero si è soffermato sull'importanza della partita con il Malmoe, buttando, però, acqua sul fuoco delle polemiche post Napoli: “Bisogna rimanere sereni, abbiamo fatto a tratti delle buone partite. Però abbiamo pagato a caro prezzo degli errori individuali che nell’arco di una stagione ci possono stare. Se mi avessero detto così tutto insieme no…però è capitato".

Inoltre, ha, ancora una volta, confermato quanto quest'anno il Campionato sarà aperto ed equilibrato: "Quest’anno è un campionato equilibrato, ci servirà un po’ di tempo e penseremo a raddrizzarlo. Non ci sarà una squadra di valore assoluto che ammazzerà il campionato, nel giro di un mese e mezzo cercheremo di rientrare nel giro delle prime posizioni". 

Allegri ha anche spiegato i motivi della mancata convocazione di Bernardeschi e Chiesa, il primo "ha avuto un colpo, niente di grave. Chiesa non è ancora tranquillo col problema al flessore e davanti al rischio di perdere un giocatore per un mese ho preferito lasciarlo a casa". 

Infine, è tornato sul diverbio avuto con Spalletti nel dopopartita di Napoli-Juventus: "Ogni tanto bisticciamo da toscani, ma non è successo assolutamente niente”.


Alla conferenza stampa è intervenuto anche Leonardo Bonucci che ha subito fatto capire quanto il gruppo sia unito, ancora di più in un momento di difficoltà come quello che sta vivendo la Juventus: "Quelli che indossano la maglia della Juventus hanno la fiducia di tutti, chi la indossa è perché lo merita e non deve pensare dalle pressioni o dalle critiche".


Il difensore ha detto la sua anche su Szczesny: "Deve stare tranquillo e non dare peso alle critiche. Dobbiamo stare tutti concentrati sul campo per far sì che questo momento passi più velocemente possibile".

Nessun commento:

Posta un commento