sabato 25 settembre 2021

JUVENTUS-SAMPDORIA: LA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI

 

Alla vigilia del delicato match casalingo contro la Sampdoria, Massimiliano Allegri ha tenuto la consueta conferenza stampa. La partita di domani potrebbe segnare un passo decisivo nella crescita della nuova Juventus e confermare quanto di buono visto a La Spezia.

La prima notizia importante è l'assenza di Rabiot, nemmeno convocato in seguito a un colpo alla caviglia che ha impedito al francese di allenarsi. Inoltre, Allegri ha confermato il debutto stagionale di Mattia Perin tra i pali e non ha escluso un inserimento dall'inizio di Bernardeschi

Il mister ha poi aggiunto che la concentrazione deve essere tutta per la partita di domani, molto importante anche in vista della Champions League, ma soprattutto per cominciare a dare continuità alla squadra.


Riguardo, invece, a una possibile rimonta, Allegri ha gettato acqua sul fuoco: "Abbiamo perso molti punti, dobbiamo fare il nostro percorso senza guardare la classifica. Diamo continuità, a novembre vedremo dove siamo, sarà una sfida stimolante". 

Alla domanda sui tanti gol incassati nelle partite giocate fino a ora, l'allenatore bianconero ha spiegato che "il lavoro che facciamo è sempre tanto, sono sicuro che miglioreremo da questo punto di vista, difendiamo in modo ordinato".

Allegri ha fatto il punto sulla condizione della squadra, indicando quali sono i punti da migliorare: "I nostri cali non sono stati fisici, ma tecnici, regalando palloni gratuiti. Cosa ci manca? Intanto i risultati, perché quando si vince l'autostima sale, si lavora meglio".

Infine, si è soffermato sulle critiche ricevute dopo la falsa partenza della Juventus: "Io sono tornato qua per aiutare una società a cui sono molto legato, per aiutare a tornare a vincere. Le critiche mi piacciono, la nostra situazione è una sfida, e amo le sfide. Con calma, ci arriveremo". 

La partita verrà trasmessa in diretta da DAZN e da SKY e prenderà il via alle 12.30. L'arbitro sarà Giovanni Ayroldi di Molfetta, coadiuvato da Di Vuolo e Lombardi e da Daniele Orsato al VAR.


Nessun commento:

Posta un commento