lunedì 27 settembre 2021

INFORTUNI MENO GRAVI DEL PREVISTO PER DYBALA E MORATA

 
Dopo una mattinata di attesa e preoccupazione, sono stati resi noti i risultati degli esami clinici a cui si sono sottoposti Paulo Dybala e Alvaro Morata, dopo gli infortuni di ieri durante la partita contro la Sampdoria, in seguito ai quali hanno dovuto lasciare il campo anzitempo.

Particolarmente toccante è stata l'uscita del capitano juventino, in lacrime dopo l'ennesimo problema muscolare e che non lasciava intravedere nulla di buono riguardo la diagnosi.

Già ieri, nel dopopartita, Massimiliano Allegri aveva annunciato che i due sarebbero stati assenti sia nell'impegno di Champions League contro il Chelsea sia nel derby contro il Torino. 


Tuttavia, gli esami hanno dato risultati meno gravi del previsto. Come si legge nel comunicato ufficiale rilasciato dalla Juventus, per Dybala si è trattato di "elongazione del muscolo semitendinoso della coscia sinistra", mentre Morata ha subito una "lesione muscolare di basso grado del bicipite femorale della coscia destra".

Nel comunicato, la Juventus aggiunge che i due torneranno disponibili dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali, ma vederli subito in campo sarà difficile. 

Dunque, dopo aver saltato Chelsea e Torino, Dybala potrebbe rientrare il 17 ottobre per il match contro la Roma o, al massimo, il 20 nell'impegno di Champions con lo Zenit San Pietroburgo.

Per quanto riguarda, invece, Morata, si parla di qualche giorno in più, quindi o il 24 ottobre contro l'Inter o il 27 in occasione di Juventus-Sassuolo

Insomma, dopo la preoccupazione di ieri, tutti i tifosi della Juventus possono tirare un sospiro di sollievo


Nessun commento:

Posta un commento