mercoledì 30 marzo 2022

VERSO JUVENTUS-INTER: ARBITRO E PROBABILI FORMAZIONI

 
Dopo la lunga pausa dedicata alle Nazionali, nei prossimi giorni riprenderà il Campionato di Serie A, con la Juventus impegnata nel derby d'Italia contro l'Inter. Le due squadre, attualmente separate da soltanto un punto, sono in piena corsa per un posto in Champions e a caccia del duo davanti Milan e Napoli. 

Per i bianconeri sarà una partita decisiva che potrebbe lanciarli al terzo posto e confermare i progressi apprezzati nelle ultime settimane, almeno in Campionato. Inoltre, sarà un test decisivo per misurare la reazione della squadra dopo la notizia del mancato rinnovo di Paulo Dybala e del fallimento della Nazionale, incapace di qualificarsi al prossimo Mondiale.

Per l'occasione, Allegri avrà gli uomini contati soprattutto a centrocampo, dove sarà ancora una volta convocato il giovane Miretti, reduce da alcune importanti prestazioni con l'Under23 e la Primavera. Zakaria, invece, pur lanciando messaggi positivi, potrebbe andare in panchina per rientrare la settimana prossima.



L'allenatore bianconero, dunque, dovrebbe schierare Szczesny in porta e una difesa con Chiellini e De Ligt centrali e Danilo e De Sciglio sulle fasce. A centrocampo, dovremmeo vedere ancora il trio Locatelli-Arthur-Rabiot, mentre in attacco spazio al tridente Morata-Dybala-Vlahovic, con Bernardeschi pronto a rilevare uno dei tre, in particolare l'argentino, vista la difficile situazione che sta vivendo.

Di seguito i probabili schierimenti delle due formazioni:

JUVENTUS: Szczesny, Danilo, De Ligt; Chiellini, De Sciglio, Locatelli; Arthur, Rabiot, Morata; Dybala, Vlahovic - All. Allegri

INTER: Handanovic, Skriniar, De Vrij; Bastoni, Dumfries, Barella; Vidal, Calhanoglu, Perisic; L. Martinez, Dzeko - All. S. Inzaghi 


Intanto, è stata annunciata la terna arbitrale che dirigerà l'incontro: l'arbitro sarà Massimiliano Irrati, coadiuvato da Ranghetti e Vivenzi, mentre al VAR ci sarà Mazzoleni.

Il match di andata, giocato a San Siro, si è chiuso sull'1-1, grazie all'iniziale vantaggio nerazzurro firmato da Dzeko e a un calcio di rigore di Dybala realizzato a pochi minuti dalla fine. 

A sostenere la Juventus, non ci sarà soltanto un Allianz Stadium con capienza, finalmente, al 100%, ma anche il grande ex Carlitos Tevez che, nelle ore scorse, ha informato sui social del suo "ritorno a casa".


Nessun commento:

Posta un commento