venerdì 10 settembre 2021

NAPOLI-JUVENTUS: LA CONFERENZA STAMPA DI ALLEGRI


Si è tenuta in mattinata la conferenza stampa di Massimiliano Allegri, alla vigilia del match clou contro il Napoli allo stadio Diego Armando Maradona. Si tratta non solo di una partita importante per il blasone dei due club, ma fondamentale per la Juventus, in difficoltà e soltanto a 1 punto in classifica dopo due giornate di Campionato.

Tra i tanti spunti interessanti, Allegri si è soffermato sulla formazione da schierare che, come intuito nei giorni scorsi, sarà di totale emergenza, visto che il mister dovrà fare a meno di Chiesa, Cuadrado e Bentancur infortunati (oltre ai lungo degenti Arthur e Ramsey) e di tutti gli altri sudamericani di rientro dopo gli impegni della Nazionale. 


Sarà, dunque, una squadra sperimentale, nonostante l'importanza dell'appuntamento e con alcuni convocati dell'Under 23 che andranno a coprire i posti vacanti in panchina.

Queste le riflessioni di Allegri sul match in programma domani alle 18.00: “Sarà sicuramente una bella partita perché incontriamo una squadra con grandi valori tecnici e in un buon momento. Fare la formazione non è difficile perché ne ho pochi, ho scelto di lasciare i sudamericani a casa. Cuadrado era l’unico che poteva venire ma non è potuto partire perché ha avuto un attacco di gastroenterite ed è in Colombia per accertamenti. De Winter, Soulé e Miretti verranno con noi e magari ci sarà spazio. Non deve essere un alibi però, cercheremo comunque di fare risultato. McKennie ha lavorato bene, domani sarà degli undici poi dovrà valutare dove farlo giocare”.



Probabile, dunque, l'utilizzo sulle fasce di De Sciglio e Pellegrini o, almeno di uno dei due, proprio in un incontro che potrebbe rappresentare già uno spartiacque per la stagione bianconera, cominciata col piede sbagliato dopo il pareggio con l'Udinese e la sconfitta casalinga contro l'Empoli. 

In chiusura della conferenza, il mister, rispondendo a una domanda, ha ribadito, ancora una volta, quali siano gli obiettivi della Juventus per questa stagione: “Gli obiettivi della Juve sono sempre quelli di essere in tutte le competizioni a marzo. Poi dobbiamo migliorare, dobbiamo crescere come squadra e i risultati sicuramente aiutano in questo. Noi dobbiamo essere bravi a farlo indipendentemente dai risultati”.


Nessun commento:

Posta un commento