mercoledì 29 settembre 2021

JUVENTUS-CHELSEA 1-0: COMMENTO E PAGELLE

 

Nel secondo turno del girone H di Champions League, la Juventus batte il Chelsea per 1-0 e vola in testa alla classifica a punteggio pieno.

È stata una partita particolare, già dalla scelta iniziale di Allegri di rinunciare a una punta vera per schierare una sorta di "falso tridente" con Chiesa-Bernardeschi e Cuadrado.

Nel primo tempo, i bianconeri hanno lasciato l'iniziativa al Chelsea che ha tenuto palla per circa il 70%, ma è stata proprio la Juve ad avere le migliori occasioni in contropiede.

In certi momenti, gli undici di Allegri hanno giocato in undici dietro la linea della palla, ma anche grazie all'eccessiva macchinosità e leziosità degli inglesi, sono riusciti a partire in contropiede e a rendersi pericolosi. 

Nel secondo tempo, la Juventus è parsa più sicura dei propri mezzi e ha preso coraggio subito, grazie al gol lampo di Chiesa che ha messo la partita nella direzione desiderata.

Una volta in vantaggio, la squadra è tornata ad abbassarsi e a fare muro davanti alla difesa, ma si è mostrata sempre ordinata e pronta a sorprendere gli avversari in contropiede. 

Nonostante le perplessità e l'inizio molto timido, Allegri è riuscito a organizzare una partita che ha messo in grande difficoltà il Chelsea, mai in grado di giocare come è solito fare. 

Tutti i giocatori juventini hanno disputato una gara seria e precisa, proprio come chiesto dall'allenatore alla vigilia e si è rivisto il vero spirito di squadra della Juventus. 



PAGELLE:

Szczesny 7: Non corre molti rischi, ma ha il merito di farsi trovare sempre pronto nelle uscite e dà sicurezza a tutta la difesa.

Danilo 6.5: Mette ordine e attenzione in ogni giocata, senza trascendere ma facendo il suo con grande abnegazione.

Bonucci 7: Domina in difesa, formando un muro invalicabile con de Ligt e si concede anche qualche sgroppata in avanti.

De Ligt 7.5: Annulla Lukaku, vincendo quasi tutti i duelli e facendosi trovare pronto all'anticipo. Quando decide di far sentire la sua fisicità, non ce n'è per nessuno.

Alex Sandro 7: Altra partita di grande livello del redivivo brasiliano, ora di nuovo punto di riferimento della squadra.

Bentancur 6.5: Partita molto dinamica dell'uruguaio che corre dietro a tutti e recupera tanti palloni, ma sbaglia anche molti appoggi, soprattutto quelli in verticale. Dall'82' Chiellini 6: Entra per chiudere ogni varco rimasto agli attaccanti del Chelsea e lo fa sempre con la solita grinta.

Locatelli 6.5: L'ex Sassuolo continua il suo cammino di crescita, dando dimostrazione di essere pronto anche a questi grandi appuntamenti. È preciso e ordinato e ha l'intelligenza di non strafare mai. 

Rabiot 6: Allegri continua a stuzzicarlo, cercando di risvegliare in lui una reazione, ma il francese non sembra voler compiere il definitivo salto di qualità. Corre molto, ma sbaglia troppo. Dal 75' McKennie 6: Butta in campo la sua grinta per tenere indietro gli avversari nel concitato finale. 

Cuadrado 6.5: Partita oscura ma importante per il colombiano che è presente in ogni parte del campo e si fa sempre trovare pronto al sacrificio e alla ripartenza.

Bernardeschi 6.5: All'ennesimo banco di prova, dà finalmente delle risposte, giocando a tutto campo e servendo un assist al bacio per il gol di Chiesa. Tuttavia, ha sulla coscienza il mancato gol del 2-0. Dal 65' Kulusevski 5.5: Cerca di tenere la palla per far passare il tempo, ma non riesce mai a essere incisivo. 

Chiesa 8: Imprendibile. Fa impazzire da solo tutta la difesa del Chelsea, segnando anche il gol decisivo da vero centravanti. Ripiega indietro ed è sempre pronto a strappare in velocità, una vera furia. Dal 75' Kean 6: Combatte su ogni palla e tiene alta la squadra, facendo trascorrere i minuti finali. 


Nessun commento:

Posta un commento